Teatro Ragazzi G. Calendoli ONLUS

Teatro Ragazzi G. Calendoli ONLUS Padova

 

TESTIMONIANZA CAPODACQUA

Carissime,

personalmente ci terrei, visto che questa edizione del Festival è dedicata a Luciano, a riproporre la mia lettera d'addio a lui dedicata.  

Il Festival mi porta tanti bei ricordi di amicizia, di serio e onesto lavoro artistico e di tante cose.

Molto sobriamente, però, penso che il mio contributo più sentito per questo mosaico sia proprio lo scritto in memoria di Luciano. Un forte abbraccio a tutte voi. Paolo

La notte successiva all’improvvisa scomparsa di Luciano Castellani, nessuno di noi ce l’ha fatta a dormire. Neppure Paolo Capodacqua, che, col suo animo di artista, ha saputo esprimere le proprie emozioni scrivendo questa ballata per Luciano.

Ciao Luciano!

Hai già parlato con Dio?

 È pronto

 il teatro degli angeli

 che nel cielo mancava?

 Preparaci la "piazza"

 perché saremo in tanti

 giullari saltimbanchi,

 tutti davanti

 a Dio,

 schierati come santi

 di strada e di teatro,

 tuoi figli prediletti,

 pronti al motteggio e

 al guizzo,

 sotto il tuo sguardo attento,

 sornione e affettuoso,

 come sempre guardavi

 le nostre stravaganze.

 senza censure e tagli,

 da vero gentiluomo

 dell'intelligenza.

 Luciano,

 chissà che,

 a Dio piacendo,

 non riuscirai davvero

 a divertire gli angeli,

 quegli angeli bambini

 che qui

 su questa terra

 ti hanno avuto amico

 speciale e rigoroso.

 Perché

 questo pensiero,

 e soltanto questo,

 oggi, da dove siamo,

 da questo profondissimo

 dolore senza fondo,

 ci dà la forza immensa

 di sorridere pensandoti

 mentre, con sguardo a sbieco,

 convinci il Padreterno

 a farlo 'sto teatro

 in via dei Paradiso,

 per tutti gli angioletti

 che arrivano correndo...

So che ci riuscirai,

Luciano.

A Dio piacendo.

Patrocinato da